Corso di formazione Boscasolo
Il Museo di Montebelluna in collaborazione con Fondazione Coin e il Miur propone un corso di formazione per docenti della scuola primaria. I partecipanti al corso avranno diritto ad usufruire di un'escursione e un laboratorio gratuito per una classe.
Programma e scheda di adesione in allegato
Iscrizioni entro le ore 13:00 di giovedì 12 ottobre 2017

IL PROGETTO BOSCASOLO

Nei pressi di Asolo, in Col San Martino, si trova un’area boschiva e agricola di oltre 20 ettari oggetto di un recente recupero. Oltre ad essere un luogo è soprattutto un’idea, un progetto, denominato “BoscAsolo” che rappresenta l’opportunità di comprendere come il bosco e le aree agricole costituiscano non solo una risorsa economica ma siano un patrimonio ambientale che va conosciuto, rispettato e valorizzato per una miglior qualità della vita.

BoscAsolo è percorso da oltre 6 km di sentieri attrezzati liberamente fruibili dalla comunità locale e da turisti italiani e stranieri che qui, immersi nella natura e storia di questo territorio, possono vivere un’esperienza stimolante e multisensoriale.

Il progetto BoscAsolo rappresenta quindi un’opportunità per promuovere nelle scuole la conoscenza scientifica legata all’ambiente in un contesto naturale quale il bosco.

E’ un progetto che ha una grande valenza nell’ambito dell’educazione ambientale, ma vuol essere qualcosa di più. Su modello delle Forest Schools del mondo anglosassone, la filosofia che guida questo progetto è quella di promuovere attraverso la conoscenza e l’esperienza pensieri e comportamenti che siano in sintonia con la natura e diventino risorsa aper la crescita dei ragazzi.

La finalità generale del progetto educativo e divulgativo è quella di far vivere alle persone, ragazzi e adulti, un'esperienza, ricca e piacevole, destinata a:
-       creare conoscenze scientifiche e ambientali,
-       far comprendere la storia del territorio attraverso il bosco, un elemento del paesaggio che nel tempo si è trasformato,
-       far crescere nelle persone il senso civico del rispetto per il patrimonio ambientale.

Gli obiettivi specifici sono:
·      accompagnare la crescita delle nuove generazioni, sin dalla scuola primaria, sensibilizzando i ragazzi al mondo della natura e agricolo, alle opportunità e risorse che esso può offrire, alle potenzialità che sono insite nel territorio dei Colli Asolani e della pedemontana;
·      costruire in modo partecipato con la scuola e le comunità locali un progetto condiviso che sia percepito non  come un valore aggiunto, ma come un imprescindibile processo per garantire uno sviluppo del territorio in armonia con processi e risorse del mondo della natura;
·      promuovere un modello per uno sviluppo anche economico del territorio, sostenibile e attento alle risorse;
·      recuperare e valorizzare storia e tradizioni del mondo rurale su cui costruire una nuova visione della relazione tra l’uomo contemporaneo e la natura da trasmettere ai bambini, perché possano fruire in modo consapevole e sostenibile dell’ambiente;
·      educare a comportamenti di rispetto e valorizzazione degli ambienti boschivi, rurali e agricoli, presentandoli come spazi vitali per garantire una elevata qualità di vita delle comunità residenti;
·      accogliere e condurre le scolaresche impegnate in percorsi di educazione con competenza e professionalità, in un ambiente adeguato e curato (oltre 20 ettari di territorio boschivo abbandonato sono stati completamente recuperati).

IL PROGETTO PER LA SCUOLA
L’idea che si accompagna ai percorsi di educazione ambientale, mirati a conoscere l’ecosistema di boschi e aree agricole (come i vigneti), è di utilizzare questi spazi rurali e agro-forestali come un mezzo per costruire anche l'indipendenza, l’autostima e la creatività in bambini in età scolare.  Le capacità personali, così come il lavoro di gruppo, sono considerate un grande valore e i percorsi educativi tracciati all’interno di  BoscAsolo stimolano i ragazzi ad interagire in autonomia con l’ambiente boschivo, con postazioni interattive e attività educative coinvolgenti, stimolanti e di problem solving. 

Nel bosco recuperato, al margine lungo la via di accesso principale, e in posizione panoramica verso l’ambito prealpino dal Pasubio al Cansiglio, è già stata allestita una vera e propria aula didattica all’aperto composta da: sedute per una classe di 25 bambini, un pannello di orientamento rispetto al paesaggio circostante, giochi didattici dedicati alle essenze del bosco e alla fauna tipica (es. associare corteccia, frutti, e foglie delle quattro essenze forestali principali, riconoscimento di 16 tipi di legno, riconoscimento delle tracce degli animali, riconoscimento delle fatte).

Ogni anno grazie al sostegno della Fondazione Coin nell’ambito del progetto “BoscAsolo” viene organizzato un corso di aggiornamento per insegnanti della scuola primaria. La Fondazione Coin promuove infatti l’istruzione dei giovani nel campo dell’economia, dell’organizzazione di impresa, della ricerca e delle tecnologie avanzate con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale.

Il corso è gratuito ed inoltre ogni insegnante partecipante avrà la possibilità di portare poi durante l’anno scolastico gratuitamente la propria classe in escursione nel bosco di “BoscAsolo” di circa 2,5 h accompagnato da una guida esperta del Museo di Storia Naturale ed Archeologia di Montebelluna. Sempre gratuitamente la stessa classe potrà usufruire anche di un laboratorio tematico di 1,5 h introduttivo o di approfondimento ai temi affrontati nell’escursione (botanica, geologia, zoologia etc.), condotto da esperti educatori del Museo di Montebelluna. Il laboratorio si svolgerà direttamente a scuola, se essa si trova entro un raggio di 30 km dal museo, o nei locali del museo a Montebelluna o della Fondazione Coin ad Asolo.

Il tutto avverrà secondo un calendario condiviso e concordato dal singolo insegnante con la segreteria didattica del Museo di Montebelluna.



  Scheda di iscrizione
  ProgrammaCorsoPag1
  ProgrammaCorsoPag2